Copy
 
Newsletter 214 del 4 dicembre 2020

UE: piano della Commissione per rilanciare media e audiovisivo europei

Quota dedicata nel Recovery Fund, come auspicato da CRTV con altre associazioni di settore, strumento specifico di investimento (Media Invest), iniziative per l'informazione e attenzione ai media locali. La visione della commissione per il digitale assume la forma di un piano d'azione decennale ambizioso per sostenere la ripresa e la trasformazione dei settori dei media e dei settori audiovisivi.


 

UE, trasparenza fiscale per le piattaforme digitali

In attesa della norma OCSE, e iniziative a livello nazionale. La Commissione europea accoglie con favore il recente compromesso raggiunto dagli Stati membri della sede del Consiglio per estendere le norme dell'UE nella materia di trasparenza alle piattaforme digitali e fare in modo che coloro che ottengono ricavi attraverso la vendita di beni o servizi sulle piattaforme paghino la quota di imposte appropriate.


 

TV 4.0: il passaggio all'alta definizione inizia dal satellite

Sono 6 i canali che nel mese di dicembre inizieranno a trasmettere solo in HD su TivùSat, anticipando lo switch off che su digitale terrestre avverrà con un primo salto tecnologico nel settembre 2021 (abbandono MPEG-2) e nel giugno 2022 (passaggio al DVB- T2). Dai primi giorni del mese di dicembre tre canali Discovery (Nove, DMax, Real Time), due di Comcast-Sky (Cielo e Tv8) e Tv2000 passano definitivamente alla diffusione in HD sulla piattaforma tivùsat.


 

Consiglio regionale Lazio approva piano ristori per editoria

Entro l'anno bando da 2 milioni di euro per giornali, radio, tv locali, editoria online. Approvato dal Consiglio Regionale del Lazio il Piano degli interventi per l'Editoria. Si tratta dell'ultimo passaggio amministrativo che renderà possibile la pubblicazione a breve di un avviso unico destinato a tutte le imprese del settore dell'informazione locale (emittenti televisive e radiofoniche locali, stampa quotidiana e periodica) - sia tradizionali sia online.


 

Discovery +, lancio globale in oltre 25 Paesi fra cui l'Italia

Il servizio streaming su abbonamento dedicato al real life entertaiment e ai contenuti “non-fiction” debutterà in Italia il 4 gennaio 202 1.  Sul mercato internazionale Discovery farà leva sulla sua offerta di contenuti locali e di sport per lanciare Discovery +, da subito, in più di 25 mercati chiave fra cui, oltre l'Italia, i Paesi Nordici, l'Olanda, la Spagna ei mercati latino-americani, incluso il Brasile.


 

Credito d'imposta investimenti pubblicitari 2020

Pubblicato l'elenco dei soggetti richiedenti. Richieste eccedenti, nella ripartizione proporzionale il 6,5% è andato alle emittenti radiotelevisive. Il Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato sul proprio sito web l'elenco dei soggetti richiedenti il ​​credito di imposta sugli investimenti pubblicitari. 


 

Mibact: inserire le liste per le opere di nazionalità italiana

Primo anno di presenza dell'aggregatore radiofonico in Italia e 3 nuovi Paesi nel consorzio internazionale. Nell 'ottobre 2019 PER Srl (società che raggruppa tutte le emittenti radiofoniche italiane nazionali e locali) firmava il contratto di licenza con Radioplayer Worldwide, già partner di undici consorzi nazionali nel mondo (Regno Unito, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Spagna, Svizzera, oltre a Canada e Perù). 


 

Radio, TER: aperte le adesioni per l'indagine 2021

Scadenza il 18 dicembre, per emittenti nazionali e locali. Sono aperte le adesione all'indagine 2021 per la rappresentazione degli ascolti radiofonici gestita da TER. Come di norma dall'istituzione del MOC (Media Owner Committee) TER nel 2016 - tra i soci di TER, oltre alle emittenti radiofoniche pubbliche e private, l'Associazione Radio locali FRT aderente a CRTV - l'indagine 2021 si articola in due rilevazioni (principale e parallela).


 

Agcom, insediato nuovo Consiglio Nazionale degli Utenti

Sandra Cioffi nominata Presidente. Il 30 novembre 2020 ha avuto luogo l’insediamento del nuovo Consiglio Nazionale degli Utenti (CNU), l’organismo istituito dalla legge 31 luglio 1997 n. 249 con il compito di promuovere la tutela dei diritti dei cittadini nel settore delle comunicazioni. Lo ha reso noto l’Agcom con una nota pubblicata su proprio sito web. 


 
ARCHIVIO LEGISLATIVO        CRONO MAPPE        STUDI RADIOTV        CONTRIBUTI RTV LOCALI
Piazza dei SS. Apostoli 66 - 00187 ROMA  I  Tel: +39 06.93562121  I  Fax: 06.69368541
 
Informativa ai sensi del Regolamento 679/16 / UE: il trattamento dei dati personali dei destinatari di RTVNews avviene conformemente all'informativa pubblicata nel sito web di Confindustria Radio Televisioni.
 
Copyright © Confindustria Radio Televisioni ITutti i diritti riservati






This email was sent to <<Email>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Confindustria Radio TV · Piazza dei SS. Apostoli, 66 · Roma, Roma 00187 · Italy