Copy
 

Newsletter di Marzo 2020

Guarire con la bellezza del Tai Chi Chuan

~ M° Carlo Lopez ~

La posizione dell'Itcca Italia in momenti di crisi

Il Tai Chi insegna che la paura blocca e che solo restando nel ciclo naturale energetico si resta sani. 

Apertura e rilassamento.

Migliaia di ricerche scientifiche ne provano i benefici a tutti i livelli sulla salute umana.

La nostra posizione non può essere che quella di neutralizzare la paura e diffondere la comprensione che il creare barriere e alzare muri rovinano la salute.
 
Marzo 2020

1 | Stage a Bologna
8 | Stage a Bergamo
14 e 15 | Corso Insegnanti
21 e 22 | Stage a Salerno
28 | Stage a Milano ovest
Il Cavallo di Troia

Il Legno è, del ciclo della vita, l’elemento che rappresenta la crescita, il progresso, la rigenerazione ciclica. In natura il Legno è la primavera, il movimento di “nuovo sviluppo” della produttività dell’anno che, durante l’inverno, Acqua, riposava al termine della produzione precedente. Quella produzione che dà nutrimento a tutte le specie viventi, da miliardi di anni.

L’essere umano è “Legno” durante la fase di sviluppo al cui termine inizia il Fuoco, l’estate del ciclo della vita. Una Quercia d’estate si apre ed ospita più di 650 specie viventi. Quindi il Legno, la primavera è necessaria al Fuoco, all’estate.

Il Cavallo di Troia era di legno e simboleggiava l’eccessiva fase di sviluppo della società troiana. Un monito lasciato lì: attenti, non state producendo Fuoco, non state sfruttando a vantaggio di tutti lo sviluppo. Uno sviluppo fine a se stesso crea una società dove pochi beneficiano e diventano ricchi. Lo sviluppo continuo non fa bene alla collettività.

Al Legno deve succedere il Fuoco e poi l’autunno, Metallo ed infine l’Inverno, il riposo rappresentato dall’Acqua. Il ciclo ha sempre quattro tempi e il motore a scoppio ne è un esempio: aspirazione, compressione, scoppio, scarico.


(Cavallo di Troia – Comacchio 2019)

I troiani non ascoltarono le predizioni di Cassandra e il Fuoco negato si ritorce su di loro e gli Achei mettono a ferro (Metallo) e fuoco la città. Il Fuoco del ciclo negato o ciclo infausto.

Adesso accade anche a noi, novelli Troiani: ecco che il fuoco dei virus, Fuoco negato, si propaga a livello mondiale in una società impegnata nel solo sviluppo, Legno, del PIL, senza comprendere che la Vita è un ciclo e questo ciclo deve abbracciare il benessere di tutte le specie viventi e non di pochi esseri umani.

Achille muore perché non si sa fermare, tutto Yang senza Yin, Legno bruciato dal Fuoco che non conosce il riposo dell’Acqua. Achille è il modello di questa umanità, ma è Ulisse che sopravvive perché impara l’intero ciclo vitale della natura.
(Foto della meditazione dopo il corso insegnanti - Il Ginkgo Gennaio 2020)
Foto degli stage
 

Eventi

 
Per la prima volta a Bologna
stage del Mo Carlo Lopez

Domenica 1 Marzo
Per informazioni e prenotazioni
contattare l’insegnante Itcca
Rosanna Gaudio
349 188 0149
 
Chang San Feng
ed i due fuochi

stage a Bergamo

Domenica 8 Marzo 2020
Via Pietro Ruggeri da Stabello, 36
Per informazioni e prenotazioni
contattare il Mo Fabio Guerinoni
338 931 0597
bergamo.itcca.it
 
Corso insegnanti: Primavera
al Ginkgo

Sabato e Domenica
14 e 15 Marzo 2020
 
 
 
La colonna vertebrale
stage a Salerno

Sabato e Domenica
21 e 22 Marzo 2020
Presso la Scuola Antonio Genovesi
Per informazioni contattare l'insegnante Itcca
Ulla Scuccimarra
340 495 9672
 
I due fuochi: Yin e Yang
stage del Mo Carlo Lopez

Sabato 28 Marzo
Presso Centro Yogarte
Contattare il Mo Domenico Decimo
360 46 16 33
Nuovi corsi
 
Itcca Italia a Lugano!

Con l’insegnante UISP-DO
Irene Binaghi
Assistente del M° Itcca Carlo Lopez
Giovedì 5 Marzo alle 12:30
c/o InEquilibrio via Molinazzo 4/A - CH 6900 Lugano
raggiungibile con bus n. 3
contatti: +39 366 410 48 68
binaghi.irene@gmail.com

 
 
Tai Chi Lab
Laboratorio di Tai Chi Chuan per musicisti


Con l’insegnante UISP-DO
Elena Quartero
Assistente della Mª Itcca Chiara Lavezzari
Domenica 8 e 22 marzo alle 16
Presso il Louisiana Jazz Club
Via di S. Sebastiano, 36R, Genova
Per altre info: 338 1936618‬
Nuovo corso principianti ad Urgnano (BG)

Con l’insegnante UISP-DO
Eugenio Foiadelli
Assistente del M° Itcca Carlo Lopez
Giovedì 5 marzo alle 20:15
Lezione di prova gratuita e aperta a tutti!
Presso la Polisportiva Urgnano
Largo dello Sport, 127
Per maggiori informazioni: +39 338 948 4110
 
Nuovo centro a Roma

Con l’insegnante Itcca
Daniela Bassi
Mercoledì alle 19
Presso La Fonderia delle Arti
Via Assisi, 31
Per altre info: 347 117 4597‬
Itcca Italia - Sedi
 

In arrivo...

 
Lo stage del Mo Chu King Hung a Giugno 2020
 
È arrivato il programma! Cliccate qui per scaricarlo e qui per leggere le FAQ.
We also have the program and an FAQ available in English.
~ I Ching - Jian ~

Di fronte a questi contagi

L'esagramma risultante alla domanda su questa crisi dovuta al coronavirus è il 39: ostruzione, avversità.

La sequenza dell'esagramma:
se c'è incomprensione e discordia nella famiglia ne consegue avversità.

La discordia è cominciata molti anni fa con l'introduzione della legge sui vaccini e si estende adesso con l'arrivo del Coronavirus. Da una parte i fautori del "vacciniamo tutti per tutto", dall'altra parte quelli del "nessun vaccino, lasciamo che l'organismo sviluppi difese immunitarie per conto proprio".
Questa spaccatura è a livello mondiale ed è più profonda e importante di quello che appare perché tutta la società ( le decisioni dei governi, le scelte economiche, le scelte culturali) in una maniera o l'altra ne viene influenzata.

L'immagine dell'esagramma rappresenta una persona con le grucce con una gamba inferma in una casa protetta. È l'immagine di un ammalato.



Il Trigramma superiore è Fiume, quello inferiore Montagna: difficoltà su difficoltà, si deve salire una montagna e in più attraversare un fiume.

Stare fermi (la Montagna) in tempi avversi.
L'esagramma dice comunque che queste avversità possono essere superate perché si è nel corso del viaggio della propria vita, in una età matura in cui c'è l'esperienza per farlo. Questa avversità non riguarda chi inizia il viaggio, i bambini: sembra, infatti, che il virus non li colpisca, ma che infetti le persone più anziane.

Un famoso saggio cinese, Mencio, dice a proposito dell'esagramma:

Se uno ama altri, ed essi non rispondono nella stessa maniera, bisognerebbe girarsi in dentro ed esaminare il proprio amore. Se uno tratta un altro con gentilezza, e questi non ritorna gentilezza, uno dovrebbe guardarsi dentro ed esaminare la propria gentilezza. Se uno non realizza quello che l'altro desidera, uno dovrebbe guardarsi dentro ed esaminare se stesso in ogni aspetto.

C'è un meccanismo potente della nostra psiche, il porre persone che riteniamo potenti su un piedistallo. Questo meccanismo avviene perché il nostro ego in profondità si considera inetto e fragile e non può competere con persone che vede e percepisce molto diverse da sé. Queste persone quasi sempre sono arroganti e amano essere amate. Il meccanismo del "piedistallo" è una trappola per loro perché più passa il tempo, più si innalza, più fragorosa è la caduta. Questa caduta serve all'ego come "rivincita": ora nella psiche la constatazione che in fondo non "erano meglio di noi".
Questo è un meccanismo perverso che riguarda tutti gli esseri umani, ma pochi ne hanno consapevolezza: nella psiche c'è un essere fragile in competizione, non alimentiamolo perché una psiche fragile tende ad ammalarsi come ci mostra l'immagine dell'esagramma: una persona bisognosa che si appoggia a due stampelle.

La decisione.

È favorevole vedere una persona grande. Essere retti e corretti: buona fortuna.

Il commentario:

Jian è avversità.
ll pericolo è di fronte.
Vedere il pericolo e conoscerlo per stare fermi.
Essere consapevoli e saggi.


Lo stare fermi è il momento terminale del ciclo delle stagioni, l'Acqua, dove la natura riposa: abbiamo noi riposato? Chi si sta ammalando ha riposato? Ricordiamoci che ogni malattia è una richiesta della nostra natura di stare fermi.

L'unica linea mutevole è il sei al quarto posto:

Andare avanti: avversità. Tornare: Unione.

Qui la soluzione finale: tornare indietro.
Il ciclo della natura torna sempre indietro: un pianeta, raggiunto l'apice della propria orbita ellittica, torna sempre verso l'altro apice, non prosegue all'infinito in avanti, perdendosi nello spazio. La sanità, la salute, è tornare indietro, restare nel ciclo. Il riferimento è duplice: da una parte, riguarda direttamente il malato: l'esagramma gli dice "Fermati! Sei malato, soppesa perché e torna indietro"; dall'altra, riguarda anche il resto dell'umanità: dobbiamo considerare dove stiamo andando e tornare alla circolarità del ciclo naturale.
Itcca Italia su Facebook
Itcca Italia su Instagram
Itcca Italia
Email
Itcca Italia
International Tai Chi Chuan Association

Original Yang Style
Sede Nazionale
Viale Stefini 7
20125 Milano MI

Ricevi questa newsletter da www.itcca.it
Vuoi cambiare la modalità di ricezione di queste e-mail o cancellarti del tutto?






This email was sent to <<Email>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Itcca Italia · Viale Stefini 7 · Milan, Mi 20125 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp