Copy
 
Newsletter di Aprile 2021
Guarire con la bellezza del Tai Chi Chuan

~ M° Carlo Lopez ~

Tai Chi e carattere umano
nella Commedia dell'Arte


In questo video di "Arlecchino (Ferruccio Soleri) servitore di due padroni", al minuto 2, Arlecchino fa il movimento di Pa Kua, uno dei 24 esercizi taoisti. Subito dopo un esempio di un altro esercizio taoista, la Tartaruga sacra guazza, e dopo un po' con un calcio energetico spinge una fila di persone.

Qui un'intervista a Ferruccio Soleri che ha interpretato Arlecchino per ben 2283 volte: come un praticante di Tai Chi ripete la forma più e più volte per perfezionarla e per ottenere i benefici energetici.

La biografia di Soleri è interessante per noi praticanti di Tai Chi: da bambino andava a spiare di nascosto nei tendoni dei circhi per poi ripetere tutto ciò che vedeva nel giardino di casa sua e ci sovviene l'immagine di Yang Lu Chang, anche lui molto giovane, che di notte spiava i movimenti, praticati in segreto, dei maestri della famiglia Chen.

La Mente corretta


La mente corretta è sempre connessa al livello energetico della vita; la mente non corretta è connessa al corpo, alla materia. Salute e benessere dipendono da ciò.
Pont du Gard

Quando qualcuno vi parla della meraviglia della scienza dei nostri giorni, mettetelo di fronte al Pont du Gard costruito dai Romani nel 17 avanti Cristo e ancora lì a mostrare la sua meraviglia.



Per comprendere come funziona ai nostri giorni basta tornare al ponte Morandi di Genova e sentire un po’ la vergogna di vivere in questi tempi bui di mazzette e arroganza.

Ciò che resta del ponte Morandi, il 14 agosto 2018 (PIERO CRUCIATTI/AFP/Getty Images)
Ciò che resta del ponte Morandi, il 14 agosto 2018
(PIERO CRUCIATTI/AFP/Getty Images)


Il Tai Chi dell'Itcca Italia pone le sue basi nella tradizione taoista: non vuole solo rifarsi alla mera tecnica dei potenti movimenti, quindi non solo struttura, ma trae spunto dalla maestria spirituale e filosofica degli antichi maestri.

Appuntamenti Itcca Italia

Tai Chi Challenge dal 1 aprile
alla giornata mondiale del Tai Chi!!!


Condividete con chi pensate sia interessato e seguite per ripassare

☯ 24 giorni per imparare la prima parte della forma della famiglia Yang

Un video al giorno: due movimenti, un respiro. 

Osserva, ripeti e ricorda

Puoi scrivere le tue domande e inviare i tuoi progressi a info@ilsognodilao.it

Iscriviti al canale YouTube e attiva le notifiche
 
Ci vediamo il 1 aprile!!!


Link al video di presentazione
https://youtu.be/tOyV6qV5jBc

Link del Giorno 1
https://youtu.be/CxkiRcUnSdM

La Giornata Mondiale del Tai Chi e del Qi Gong

sabato 24 aprile

Ci sarà una newsletter speciale per la giornata!
 
Cammini paralleli

Dal 21 al 28 agosto 2021 vi invitiamo a camminare nel Tai Chi lungo la Via Francisca.
Dettagli nelle locandine e per info potete contattare

Area Varese:
Irene Binaghi 366 410 48 68 anche WhatsApp o Telegram
binaghi.irene@gmail.com

Area Pavia:
Rosanna Gaudio 349 1880 149 anche WhatsApp o Telegram
rosannagaudio6@gmail.com

Arriviamo all'appuntamento preparati:

- i corsi online sono già attivi
- alleniamo la mente! Oltre alle meditazioni tenute dai singoli insegnanti avete a disposizione una vasta scelta di quelle tenute dal M. Lopez sul canale YouTube
- a luglio (date e modalità da definirsi) è previsto uno stage del M. Lopez dedicato a meglio godere di questa esperienza.
 
450+ video disponibili!

Anche moduli semplici per
chi non ha mai fatto Tai Chi!

Per info e iscrizioni contattare
il maestro direttamente su
WhatsApp o Telegram al num
348 732 4633
Studi scientifici sui benefici del Tai Chi

La ripetizione dei movimenti


La ripetizione degli esercizi, nelle tecniche meditative come il Qi Gong e il Tai Chi, ha l’effetto di “addormentare l’ego” per risvegliare la mente profonda, lo Spirito. Quando sentite “noia” nel ripetere sempre i medesimi movimenti, l’ego sta lavorando per bloccare il vostro tentativo di accedere allo Spirito: non dategli spazio, ma aprite la consapevolezza al momento presente, a quello che state facendo, al movimento, al respiro, all’energia.

In questo breve video il M° Lopez dà una spiegazione degli assi della mente, l’asse orizzontale, quello quotidiano e l’asse verticale, quello della mente profonda, della meditazione, dello Spirito.
 
Alcuni articoli dal blog del M° Lopez

Il folle incubo - Ecco un brano di Acim molto adatto alla situazione di terrore che il mondo vive... Continua a leggere

Un altro ciclo nefasto - Vivere durante il coronavirus è utile a comprendere come si viveva durante il fascismo.... Continua a leggere

Sanremi - Lo squallido Sanremo è il meglio di quello che la nostra società ci offre.... Continua a leggere
~ I Ching - Jing ~

Il Pozzo

L'esagramma n° 48, "Il Pozzo", è stato sempre molto interessante perché è in relazione con la respirazione e con l'energia. Attingere l'acqua da un pozzo è un meccanismo ciclico e richiede consapevolezza come la richiede il respirare. Questa ciclicità è ribadita anche dal numero dell'esagramma 48 che è la ripetizione per due volte del numero ciclico 24.

Il Pozzo è composto in alto dal Trigramma Acqua ☵ e in basso dal Trigramma Legno ☴. Nell'I Ching il Trigramma superiore è considerato esterno, mentre quello inferiore rappresenta l'interno della situazione. Il Legno inizia il ciclo da dentro, l'Acqua lo termina dall'esterno, visualizzate l'esercizio taoista "Espirare aria vecchia, inspirare aria fresca": si inizia dal Tan Tien facendo salire il Legno, le mani in posizione centrale, e si termina con Acqua e le mani all'esterno. 

Il Trigramma significa anche rifocillare, riempire: acqua versata su un albero assetato e respirare sono esattamente un rigenerare. 



L'ideogramma Jing rappresenta la distribuzione della terra all'epoca Zhou: nove parti, di cui otto destinate ad altrettante famiglie e una, quella centrale del pozzo, appartenente al governatore. Le famiglie si dovevano occupare, in primis, della parte centrale e poi della propria. Un disegno di grande equilibrio che può essere visto come un cerchio che ruota attorno al punto centrale, il Pozzo. La coltura ciclica della Terra, negli anni, produce nutrimento per tutta l'umanità.

Il Pozzo veniva usato in continuazione: ha sempre acqua, similmente noi respiriamo sempre, l'aria ci dà costante nutrimento!

La decisione

Si può cambiare di città, ma non si può muovere il Pozzo.
Attenzione a non rompere il secchio!


Ci si può spostare, muovere, fare qualsiasi cosa, ma non si può smettere di respirare: un secchio è indispensabile per prendere l'acqua da un pozzo e se si rompe porta a Distruzione. Il secchio è la mente che porta il respiro dal Tan Tien verso l'alto così da riempire ogni angolo del nostro essere. Respirare sempre senza consapevolezza porta a malattie e a conseguenze nefaste.

Le linee mobili riguardano gli errori relativi alle varie fasi del ciclo.

Il sei iniziale:
Fango nel pozzo. Non si può bere.
Un vecchio Pozzo, non ci sono uccelli.


Una situazione molto comune: non c'è consapevolezza del respiro, il Qi non può salire.
Il troppo vecchio si riferisce al meccanismo della respirazione, ormai fuori uso perché non c'è consapevolezza dell'atto respiratorio, troppo occupati nel fare. Gli uccelli rappresentano la mente che non c'è, non possono bere.

La seconda linea:
Il fondo del pozzo. Piccole carpe.
Il recipiente è bucato. Non c'è rispondenza.


Qui ci si riferisce al Tan Tien: l'acqua è pura, ci nuotano dei pesci, ma il secchio ha un buco, il Tan Tien è sconnesso alla respirazione.

La terza linea:
Il Pozzo viene drenato. Non si può bere.
Dolore al mio cuore. Potrebbe essere usato.
Qui la tristezza del mutamento.
Che il re sia illuminato e riceva la benedizione.


Il cuore, sede dell'intelletto, dello Yi, non deve uscire dal qui ed ora, concetto, pratica, fondamentale per respirare bene: se si perde c'è dolore.
In altre parole, ci si può perdere in mille attività non considerando il respirare la più essenziale di tutte!

La quarta linea:
Il Pozzo viene piastrellato, nessun errore. C'è rinnovamento.

Qui si sta rinnovando il Pozzo, si sta reimparando a respirare: non si può ancora bere l'acqua del Pozzo, ma siamo sulla buona strada.

La quinta linea:
Il Pozzo è puro. Si beve da una sorgente ghiacciata.
La posizione è centrale e corretta.


Ecco, adesso il respiro è arrivato alla bocca, come bere la pura acqua direttamente dalla sorgente.

La sesta linea:
Il Pozzo è ben riempito. Non coprirlo.
Sii sincero e fiducioso: suprema e buona fortuna.
Un grande raggiungimento.


Poche linee nell'I Ching sono così favorevoli: il ciclo è compiuto, che altro potremmo volere di meglio?
 
Itcca Italia su Facebook
Itcca Italia su Instagram
Itcca Italia
YouTube
Email
Itcca Italia
International Tai Chi Chuan Association

Original Yang Style
Sede Nazionale
Viale Stefini 7
20125 Milano MI

Ricevi questa newsletter da www.itcca.it
Vuoi cambiare la modalità di ricezione di queste e-mail o cancellarti del tutto?






This email was sent to <<Email>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Itcca Italia · Viale Stefini 7 · Milan, Mi 20125 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp